Casa Berra

A pochi metri dall’abbazia di Santa Maria Rossa (1140) raccolta in un’aura d’intima religiosità, Casa Berra è un palazzo che misura il tempo, scandito da voci, dal suono dei passi, un piccolo cosmo in cui le travi fanno sentire il legno un componente di famiglia. È storia incisa nel lento fluire d’età, la sua bellezza, risalente al XV secolo, imprime una grazia delicata e misteriosa.

Nel puro presente, la Casa, le ville che la circondavano, il brulicare di un lontanissimo mondo, il Naviglio della Martesana che fecondava i terreni dove s’intersecavano e vi si rivolgevano sentimenti, richiami di persone e paesaggi, rappresentano la vita che prende luce da altre vite. La vita, sosteneva Kierkegaard, punge più intensa quando la si guarda in un giro a ritroso dello sguardo, anche se agìta con l’occhio acceso sempre avanti - verso qualcosa che evoca l’impossibile.

La storia acquista realtà, ci lega ad un destino, a quel trascolare segreto delle cose che ora ha il nitido profilo della nuova anima. Le trasformazioni dei secoli non hanno sgraziato la seduzione a viverla, Casa
Berra incarna “la nuova contemporaneità” e la consapevolezza del valore dell’Arte, corrisposta continuamente dalla passione dell’ASSOCIAZIONE CULTURALE CASA BERRA.


Arte in condominio

Per considerare i quartieri urbani parte integrante della cultura.

Gli Artisti:


Clara Brasca

Iurij Tilman
 
Marcello Pietrantoni

Paolo Schiavocampo

Benedetto Pietrogrande

Maurizio Aprea
 
Gaetano Orazio

Nise Gerbino

Marco Ceriani

Luca Ciammarughi

Ennio Ghilardi

Luciano Molinari

Alberto Cane

Laura Benaglia

Mario Nava

Elena Mezzadra

Renato Marcialis

Riccardo Marcialis

Gianni Santilio

ha cominciato come fotoreporter collaborando con varie testate tra cui L’Espresso,

Panorama, Epoca e l’Europeo. Poi è passato alle foto in studio per la pubblicità.

Read more

Artista italo-argentino, nato il 20 Marzo 1955, è cresciuto in Sudamerica. A Mendoza, la sua città natale, si è laureato come Prof. in Belli Arti presso L'Universidad Nacional de Cuyo.

La sua prima mostra personale risale a 1976. Nella sua terra ha partecipato a numerose mostre e importanti saloni, dal 1981 la sua attività incomincia ad espandersi a livello internazionale; ma sarà solo nel 1984 a trasferirsi a Firenze - Italia, dove tutt'oggi abita e lavora.

Read more

nasce a Correggioverde, Mantova, nel 1954.

Consegue la maturità all’Istituto d’Arte “P. Toschi” di Parma nel 1974.

Nel 1978 decide di interrompere gli studi di architettura al Politecnico di Milano per dedicarsi definitivamente alla pittura.

Read more

Ha realizzato in questi anni importanti mostre in Italia ed all’Estero per promuovere il territorio salernitano ed in particolare il Cilento. Borsa del Turismo di Bruxelles, Castel S. Angelo a Roma, Palazzo Pitti a Firenze, Palazzo Ducale a Venezia, Castello di Nymphenburg a Monaco di Baviera,  Biblioteca Nazionale d’Ungheria, Istituto Italiano di Cultura di Vienna, Istituto Italiano di Cultura di Monaco di Baviera, corso di aggiornamento insegnanti lingua italiana a Diessen, Rogers Gallery Washington,  ed altri importanti luoghi hanno esposto nelle loro sale le  sue opere fotografiche. Arte versatile dalle prime opere in bianco e nero agli interventi di colore, alla manualità di alcune elaborazioni successive, sempre alla ricerca dei valori nascosti della sua terra. Ha collaborato con vari Enti per divulgare i tratti salienti della cultura campana, i suoi tesori architettonici ed archeologici, la bellezza accattivante dei suoi paesaggi. 

Read more

Sono ormai quattro decenni che Alfredo Colombo svolge la sua ricerca artistica. In  questi anni Alfredo percorre, senza mai inseguire, le esperienze artistiche che incontra e che sente e più affini alla sua sensibilità.

Inizialmente è attratto da una certa pittura informale, indagata, da una parte nei toni plumbei dell’area bergamasca e, dall’altra, dalle paste pittoriche tipiche dell’area lecchese, ma approda presto ad una ricerca in cui la densità della materia e i materiali nella loro valenza espressiva diventano la centralità della sua produzione.

 

Read more