Maurizio Aprea

Maurizio Aprea

Hits: 112

Dal 1982 prosegue la ricerca sull’utilizzo dei materiali plastici e luce artificiale.

Nascono le serie Radiopitture (1988), Endopitture (1988), Endosculture (1996).

Dal 1984 illumina incisioni su plexiglass e con la serie “Oscillanti” nascono nuovi

percorsi di interazione e visione.

Nel 1993 con il gruppo Correnti Magnetiche coniuga la propria esperienza con la realtà

virtuale. Con “Tramontanti”, riprende, come in “Memorie vegetali” e in “Lamenti”, l’utilizzo del legno affiancato al metacrilato illuminato.

Con “Studio per trincea”, trasferisce sul metallo la ricerca sul segno cangiante.

Tra il 1974 e il 2011 espone in Italia all’estero. Vive e lavora a Milano.

 

 L’atleta

 

Tagged under: Maurizio Aprea Casa Berra