Casa Berra

Antonio Teruzzi

Hits: 27

nato a Brugherio nel Milanese nel 1945, esperto di ogni tecnica pittorica, è attivo dagli anni Settanta in una ricerca imperniata su una figura umana trasfigurata tramite ampie e costanti tangenze al sacro. Un testo di Roberto Sanesi che fa esplicito riferimento alla poetica rilkiana accompagna la prima personale milanese all’Annunciata nel 1982. Affascinato dal gusto della materia in sé e dall’unire materia e spirito, traguardo delle antiche pratiche alchemiche, dagli anni Ottanta Teruzzi impiega la tecnica dell'encausto su intonaco e su tavola in opere che impaginano segni minimi nel contesto di sinopie di schemi architettonici allestendo una serie di mostre in luoghi desueti ma di interesse architettonico. Personali nel 1986 alla Galleria civica di Monza. Impagina il ciclo Percorsi Celesti in volumi realizzati in unico esemplare con prefazione di Alberto Crespi. Espone alla stamperia Severgnini a Cernusco e al Premio Biella per l'incisione. Nel 1989 realizza il ciclo di opere su carta Luoghi di Luce. Espone al Museo Alternativo Remo Brindisi di Ferrara. Presenta il ciclo Affioramenti alla Galleria Blu di Prussia di Albissola, alla Galleria Sacchetti di Ascona e In-Carta a Ferrara. Lavora all'interno di un ordine architettonico impostato sul quadrato. Nel 1992 espone a Venezia; nel 1995 realizza arredi e decorazione vetraria e musiva della chiesa di San Carlo in Brugherio. Nel 1996 spone in personale alla Galleria Moretto di Vicenza e in collettiva a La croce e il vuoto a Palazzo Ducale di Mantova. Del 1998 la personale Affreschi alla Galleria del Libraio di  Mendrisio e la presenza a Terzine Libri d'Artista alla galleria Avida Dollars di Milano. Del 1999 le personali Affreschi su carta con testo di P. Senna da Artistudio e allo Studio Gulminelli di Mendrisio con testo di Paolo Blendinger. Nel 2000 è cofondatore del Movimento d'arte e filosofia SubRosa. Personale alla Gallerie Artisti di Nyon con testo di C. Casero. Tra 2001 e 2003 realizza sculture per spazi pubblici a Brugherio. P.L. Senna ed Emilio Vergani seguono il suo lavoro. La figura umana s’impone nell’opera di Teruzzi per infinite sequenze affastellate, incise o in rilievo a emergere come scrittura in oro e argento da fondali scuri. Nel 2004 espone nell'Atelier Irene Weiss a Tremona (CH) e in personale alla Galleria Leuenberger di Zurigo. Espone a Presenze del contemporaneo al Museo d'arte contemporanea di Lissone nel 2009; a River’s Eleven al Castello di Trezzo nel 2011 e presenta Legature-Sfere a Villa Olmo di Como nel 2012 : le mostre offrono rilegature di antichi o vecchi volumi in disuso rinnovate a opera d Teruzzi e sculture sferiche che riportano i segni/simbolo adottati da decenni dal pittore in ogni tipologia del suo lavoro. Alberto Crespi, Carlo Franza e Mauro Paolocci commentano il suo operare. Torna all’Atelier Weiss di Tremona nel 2013. Nel 2014 espone Fondi Persi al Festival Biblico, Tempio di Santa Corona in Vicenza e Legature/Fondi Persi alla Saletta Reale di Monza. Nel 2017 presenta Tempo Unico alla Biblioteca Salita dei Frati di Lugano e tra 2018 e 2019 l’opera e il volume Portale degli Angeli a Como e Vicenza. Lavora attualmente a una sequenza di opere dedicate alla Commedia dantesca.

 

Angelografia e peccato originale 2010 encausto 200x230

Legature I alla Saletta Reale Monza 2014 

Legature II alla Saletta reale Monza 2014

Luci e ombre notturne 2021 tecnica mista e foglia d’ argento 90x100

Per Dante 2022 -V

Per Dante 2022 -VII

Per Dante 2022- I

Tagged under: Casa Berra Antonio Teruzzi
Patrizia Trimboli

Patrizia Trimboli

  • Female