Iurij Tilman

Iurij Tilman

Hits: 103

Mentre studiavo in questi due atenei, iniziai anche a lavorare ai musei del Cremlino di Mosca come restauratore di icone russe. Dopo l’università, lavorai come restauratore di scultura e di reperti archeologici al museo Puskin e incominciai a partecipare come scultore a mostre, prima clandestine, poi semiclandestine ed infine (grande vittoria) permesse malvolentieri da parte del potere sovietico, della così detta avanguardia o underground artistico moscovita.

Partecipai come archeologo e restauratore a 17 stagioni archeologiche in Crimea,

Caucaso e Asia Centrale (Tagikistan).

Dall’esperienza archeologica mi è rimasta l’abitudine di guardare sempre a terra mentre cammino e raccogliere qualsiasi oggetto per i miei lavori; dall’esperienza di restauratore di icone, il tema delle mie odierne “icone”.

Solo l’amore per il mare è rimasto a livello di passione.

Però continua, il mare a regalarmi i materiali per il mio lavoro; ferro arrugginito, assi di legno ed altre cose.

Alcune assicelle di legno provengono addirittura dalle barriere coralline, ma la fonte principale è la Liguria, dove faccio parte del movimento “di scaritista”.

Ho partecipato a numerose mostre personali ed iniziative artistiche in tutto il mondo: USA, Giappone, Germania, Austria, Russia e naturalmente Italia dove abito dal 1984 felicemente sposato con due figli.

La colonna Biblica

 

 

 

 

 

Tagged under: Iurij Tilman Casa Berra